Confrontiamo il tasso variabile e il fisso

lunedì 21 Febbraio , 2011

Confronto tra 50 mutui a tasso variabile o a tasso fisso.  Se ne parla in siti di settore ed ecco che dalla ricerca consigliamo la visita ai seguenti link: per il variabile e per il confronto dei mutui a tasso fisso. I due articoli riportano le tabelle di confronto che risultano molto interessanti ed utili per chi intende fare una valutazione comparata dei vari prodotti. Il variabile oggi è sul 2,5% di tasso mentre il fisso varia dal 4,5% al 6,75%. Le particolarità che vengono riferite per il variabile sono: la durata, l’intervento che può arrivare al 120%, anche se in un periodo di grande attenzione delle banche verso queste erogazioni e il rapporto rata-reddito che arriva al 35% dell’ammontare totale del reddito. Il fisso viene proposto fino a 40 anni, anch’esso al 120% a tassi che sono circa il doppio del variabile.

Condividi su:

Articoli correlati

Commenti chiusi.