I termini bancari che è bene sapere

giovedì 5 Maggio , 2011

Di seguito una tabella riepilogativa dei termini bancari più utilizzati nell’ambito del mutuo. Pubblichiamo volentieri questo strumento che può risultare utile per chi non è avvezzo alle terminologie del settore. La Redazione

Tabella dei termini bancari sul mutuo

Tasso d’interesse costo del finanziamento variabile fisso
Euribor Parametro europeo Costo del denaro Per il variabile
IRS Parametro europeo Costo del denaro Per il fisso
Spread Guadagno della banca Si somma al parametro di riferimento È fisso per tutta la durata del mutuo
Intervento La percentuale di mutuo 70%, 80%, 100% del prezzo In base alla stima del perito
Durata Gli anni di restituzione 10, 15, 20, 25 e 30 anni I mutuatari non devono superare i 75 anni di età al termine del mutuo
Capitale Somma del finanziamento Quanto eroga la banca Somma al lordo delle spese
Istruttoria Verifica preventiva di fattibilità Raccolta dei documenti immobiliari, anagrafici e reddituali Necessaria per la fattibilità del mutuo
Centrale rischi Visura sulla qualità dei mutuatari Verifica se sono buoni o cattivi pagatori Crif, Centrale rischi e vari enti
Rata del mutuo Somma da pagare periodicamente Mensile, trimestrale o semestrale Composta da capitale restituito e interessi
Tetto massimo Garanzia sul tasso massimo di riferimento Solo con il mutuo a tasso variabile CAP, Tetto massimo, garanzia
Estinzione anticipata Saldo anticipato del mutuo Il mutuo può prevedere una Penale o assenza della stessa Decreto Bersani rende gratuita l’operazione
Cancellazione dell’ipoteca Al saldo del mutuo Atto notarile di cancellazione Ipoteca iscritta alla Conservatoria

 

 

   , , , , ,

Condividi su:

Articoli correlati

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.