Compravendite: la regina è Milano

lunedì 29 gennaio , 2018

Milano rappresenta ancora la regina delle compravendite di case anche per l’anno 2017,  si parla del 24,6% a acquisti a scopo di investimento, il rimanente 75,4% riguarda invece l’acquisto dell’abitazione principale.

Si evince che la percentuale di acquisti a Milano nel 2017, ha avuto un incremento dell’8,7% rispetto allo stesso periodo del 2016, con una particolare concentrazione nelle zone più cittadine, mentre nell’hinterland, solo il 10,4% delle compravendite ha questa finalità.

L’acquisto a scopo di affitto

Si evidenzia un grande vantaggio nel comprare una casa per affittarla, piuttosto che investire in titoli di Stato.

E inoltre ha una prevalenza, l’immobiliare nuovo e di qualità, in particolare case appena finite, al contrario non hanno molto riscontro, gli immobili di bassa categoria energetica e in aree poco servite.

Nel primo semestre del 2017 le compravendite hanno fatto segnare un +8,3% rispetto al periodo gennaio-giugno 2016: tra i quartieri che hanno visto salire maggiormente il valore delle case nuove troviamo piazza Axum, i Navigli, l’area Fiera-Sempione, via Quadronno.

Grande successo ha riscontrato il residenziale di alto livello, con il numero delle transazioni sempre più alto, in particolare nel Centro Storico, Brera e Magenta, e i tempi di vendita sono stabili dai 5 ai 6 mesi.

La predilezione per i mutui

Tutto ciò ha delle ripercussioni positive sul livello del costo dei mutui, sempre più economici, grazie ai bassi livelli di spread applicati dalle banche.

Si acquista quindi tramite mutuo, una quota sempre maggiore di acquisti immobiliari finanziati da prestiti, circa l’80% delle compravendite che coprono il 70% del valore dell’immobile. Con una predilezione per il tasso fisso, con una rata costante, ritenuta bassa e che si mantenga inalterata per tutta la durata del finanziamento.

 

Condividi su:

Articoli correlati

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *